Sentimentalmente mutilata

suicide girl

L’amore è un concetto per qualcuno, per altri è invece un sogno, altri ancora lo vivono, ma alcuni anche se lo vedessero non potrebbero riconoscerlo.
Credo di poter dire di fare parte di questa categoria. Nessuna demoralizzazione, disillusione o sfiducia. Solo pura analisi. Ma non quella che forse qualcuno vorrà suggerirmi. Continua a leggere

Annunci

Ad occhi chiusi

occhi chiusi gocce

Ad occhi chiusi
gocce scendono dalle curve delle nuvole
sul volto rigato solchi degli anni passati
con le mani al cielo gira su se stessa
silenti note del vento scandiscono ritmi sconosciuti
la testa avvolta dall’oro si abbandona alla melodia
un primo passo come un tamburo, un secondo risponde, un terzo ed un altro ancora
sente la terra
fa parte dell’immenso insieme
profumo di erba,
fili ondeggianti …. inizia la danza
solo un raggio, intrufolatosi tra i folti rami
giunge in terra
quasi volesse tagliarla in due
piccolo faro del suo spettacolo
si perde nella notte.
iniziò a danzare ancor più velocemente
ritmo frenetico
il suo corpo gridava
come un lungo ululato si espanse nel bosco
nessun l’udì!?

Subdola passione

donna specchio

a volte pensi che la vita potrebbe essere molto più semplice di quanto nn riesci a percepire.
basterebbe solo volerlo.
ma non sarà sta sera. no. questa sarà un’altra notte bastarda.
un’altra notte nella quale perderai ancora un pezzo di te.
Una di quelle notti nelle quali il vento è forte e la pioggia batte con violenza contro il vetro.

guardi il tuo riflesso, sei tu.
ma non sembri più la stessa.
i lineamenti sono sempre dolci e le labbra carnose. Continua a leggere

Nella notte …

ti cerco ti trovo e ti perdo

sali in auto
e la prima cosa che fai è accendere lo stereo
suona quella canzone che tanto ti piace
I’m so tired of being here
Suppressed by all my childish fears
And if you have to live …
” … “no, cavolo! è leave … ‘Cause your presence still …
non ti stai rilassando, ma senti l’esigenza di stenderti con la schiena contro il sediolino
“è proprio bella” pensi, continuando a cantare a squarciagola
è tardi, è già mattina, eppure ci sono ancora tante macchine, tanti viandanti solitari proprio come te.
chiudi gli occhi, per un istante, vuoi solo un istante …. peeeee …
dannazione, sei matta!!!!
un’orribile sensazione ti prende: “potevi anche morire“.
accelleri, hai fretta
via togliti, voglio tornare a casa! ho bisogno di andare a dormire

Finalmente ci sei, non era lungo il tragitto, ma più volte hai pensato di non arrivare più. “è buffo, più si cerca qualcosa Continua a leggere

sshhh … silenzio tra le ombre!

silence in the shadows

cadono…le vedi cadere e tu cerchi in vano di raccoglierle e credi, cosa credi!?
il vuoto, ecco cosa vedi.
come una musica lenta scorrono le parole della tua vita.
e ti fermi pensando, sognando, cercando di fermarle..
vogliono uscire e la tua fronte si aggrotta,
le labbra nn più sorridono e sono chiuse,
non serrate in una grottesca smorfia ma è come se si fossero incollate.
e senti cose che oramai non vorresti neanche più ascoltare.
tremi, fa freddo
un brivido corre lungo la schiena
hai il gelo nel cuore,
vuoto nello stomaco.
shhh… silenzio tra le ombre
silenzio dilaniato dal ritmo melodioso del cuore
buio eppure vedi attraverso l’oscurità
e mille facce di poliedro si mostrano a te
complesso essere
di pensieri fatti onde che si infrangono su fianchi sinuosi.